ERMAL META

Ermal Meta

GENERE: POP 

Ermal Meta approda in Mescal a fine 2015 e l’avventura parte ufficialmente da Sanremo 2016.

L’autore più corteggiato del momento (nei precedenti 5 anni, 13 dischi di platino e 10 ori) decide di presentarsi come solista dopo l’avventura con La Fame di Camilla (2007 / 2013) e presenta a Sanremo Giovani Odio Le Favole. Il singolo successivo – A Parte Te – è già un evergreen;  entrambi i brani sono tratti dall’album d’esordio Umano. A coronamento di un 2016 denso e ricco di impegni, soddisfazioni e riconoscimenti,  è arrivato l’invito da parte di Carlo Conti a partecipare a Sanremo 2017 che si è concluso per Ermal con il Podio, il Premio Critica Mia Martini e il Premio per la miglior cover (Amara Terra Mia). Venerdì 10 Febbraio 2017 è uscito Vietato Morire, doppio CD che contiene i 9 brani inclusi in Umano e 9 nuove canzoni per Vietato Morire, l’album che darà il nome al Vietato Morire Tour, costellato di sold-out  e che ha visto l’artista impegnato su di un 80ina di palchi (tra concerti e partecipazioni) aggiudicandosi il Premio per il Miglior Tour 2017 di Rai Radio Live. Tra una data e l’altra, Ermal con i rappresentanti delle maggiori cariche istituzionali italiane è stato presente a Palermo sotto l’Albero di Falcone per la commemorazione del XXVesimo anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio e 4 giorni dopo si è conclusa l’avventura ad Amici che lo ha visto giudice nella prima delle 2 stagioni del talent show di Maria De Filippi; nella stessa giornata, ha vinto la categoria Best New Artist Music Awards di MTV con il video di Vietato Morire – 60.000.000 circa di visualizzazioni – e grazie a quest’ottimo risultato si è aggiudicato la Video Indie Music Like del MEI.

Dal 1° al 19 Novembre, con ben 12 tappe in Europa, Stati Uniti e Canada, Ermal Meta è stato l’headliner di HitWeek,  il più importante festival di musica italiana nel mondo. A 9 mesi esatti di distanza dalla pubblicazione di Vietato Morire la chiusura del progetto si è concretizzata con la Deluxe Edition di Vietato Morire mentre il 12 Novembre è stata appoggiata la ciliegina su questa torta farcita di premi e riconoscimenti: Best Italian Act agli MTV EMA di Londra.

Il 2017 si è chiuso con la certificazione del Platino per l’album Vietato Morire e il doppio appuntamento di Capodanno all’Unipol Arena di Bologna (Canale 5) e Piazzale Michelangelo a Firenze!

– Il 2018 è partito con la vittoria al 68esimo Festival di Sanremo con la canzone NON MI AVETE FATTO NIENTE, presentata da Ermal Meta in coppia con Fabrizio Moro. Il brano, scritto a sei mani con Andrea Febo ha vinto a furor di popolo, è stato affiancato da un video di un immenso impatto emotivo, realizzato da un gigante del cinema italiano come Michele Placido ed è stato presentato all’Eurovision Song Contest a Lisbona, piazzandosi 5° nella classifica finale grazie ad un televoto più che generoso.

Il disco – NON ABBIAMO ARMI – ha debuttato in classifica direttamente al 1° posto; sia l’album che il singolo omonimo sono stati certificati con il Platino.

Il 31 Marzo, in coincidenza con la chiusura del tour negli store, ad Ermal Meta sono state consegnate le chiavi della città di Bari. Una cerimonia analoga si è ripetuta a Tirana in occasione del concerto in Piazza Scanderbeg (1° Giugno / 70.000 persone).

L’uscita nelle radio del singolo Dall’Alba al Tramonto (disco d’Oro), è stato celebrato in un Forum di Assago totalmente sold out (da mesi) con una serie di amici / ospiti che hanno riempito il palco e il cuore di Ermal, come Antonello Venditti, Jarabe De Palo, Elisa, Fabrizio Moro e La Fame di Camilla, band che con un sipario centrale, si è riunita per una sera.

L’8 Settembre, con Fabrizio Moro, Fiorella Mannoia e Nek, Ermal è stato protagonista di  Musica per Emergency: durante il concerto a Trento, è stato ufficializzato che i proventi di Non Mi Avete Fatto Niente sono stati interamente devoluti all’Associazione Umanitaria di Gino Strada; quanto raccolto ha finanziato – ad oggi – oltre 12.000 interventi sanitari ad Abdara, nella Valle del Panjshir, in Afganistan.

L’indimenticabile estate 2018 (Concerto del 1° Maggio, Wind Music Awards, Wind Summer Festival, Battiti Live) con una lunga serie di sold-out che si sono susseguiti tra location mozzafiato e folle accorse sotto ai palchi di tutta Italia (più di 100.000 paganti), ha decretato l’inarrestabile crescita di quest’artista che ha concluso il Non Abbiamo Armi Tour il 4 Ottobre a Lugano.

– Dopo aver consegnato ai posteri altri 2 singoli – Io Mi Innamoro Ancora e 9 Primavere – ed aver chiuso i battenti sul terzo album, il 4 Gennaio 2019 è arrivato in radio Un’altra volta da rischiare, brano scritto e cantato con J-Ax ed incluso con l’altro inedito Ercole, in un cofanetto – NON ABBIAMO ARMI – IL CONCERTO –  con 2 CD e, nella versione Deluxe, 3 CD + il doppio DVD del concerto sold out al Forum di Assago del 28 Aprile 2018 più un ricco booklet fotografico, uscito il 25 Gennaio (distribuito Sony come il precedente). Da qui in poi si riparla di live con il tour condiviso con GnuQuartet dove le canzoni, con nuovi ed esclusivi abiti da sera, cuciti su misura da nuovi arrangiamenti per viola, violino, violoncello e flauto, sono entrati in “punta di fioretto” in molti tra i Teatri più belli d’Italia, con una sequenza impressionante di sold out.

I tre anni di Tour si sono conclusi il 20 Aprile 2019 con Ermal Meta e la sua band di sempre al Forum di Assago dove, in una grande festa in musica, ha festeggiato il compleanno salutando i palchi italiani in contemporanea con la consegna a radio, Tv e web, del singolo e del video di Ercole.

– Il lungo periodo sabbatico, si è interrotto per pochi e importanti appuntamenti: tra questi, il concerto in Piazza Duomo a Milano per Radio Italia, la partecipazione a Meraviglioso Modugno 2019, dove gli è stata consegnato il Premio Modugno – istituito per la prima volta dalla famiglia del cantattore – a lui assegnato per la magica interpretazione di Amara Terra Mia  che premia anche gli importanti traguardi professionali raggiunti da Ermal Meta

– Musica Che Unisce, l’abbraccio virtuale di una trentina di artisti a favore della raccolta fondi destinata alla Protezione Civile, al lavoro per arginare il dolore prodotto dal Covid-19, ha inaugurato l’anno più “particolare ed inimagginabile” della storia recente sul nostro pianeta (Rai 1 / 31 Marzo 2020).

“Questo non è buio sono solo gallerie … “  è la frase iniziale di una canzone scritta a Gennaio, presentata in un primo momento all’inizio di Marzo con un toccante arrangiamento acustico su IG, e a sorpresa consegnata alle radio il primo giorno di Maggio in un energica versione che ha subito conquistato tutti, anche grazie alla particolarissima performance realizzata per l’”Edizione Straordinaria“ del Concerto del 1° Maggio, dove le parole hanno accompagnato le immagini del nuovo video, sottolineate da un tappeto sonoro/corale fastoso che strizza l’occhio a sapori balcanici; sempre durante quest’appuntamento, con Bugo ha cantato Mi Manca, riproposto anche a Battiti Live 2020 insieme a Finirà Bene e ad una suggestiva Vietato Morire, eseguita voce/chitarra dalla Terrazza del Teatro Margherita di Bari.

In quest’estate povera di appuntamenti musicali che ha messo in ginocchio tutto l’indotto musicale, Ermal è stato tra i protagonisti dei Seat Music Awards da Verona, dove gli incassi sono stati devoluti proprio ai lavoratori del mondo dello spettacolo.

GUARDA L’ULTIMO VIDEO