Mentre in studio si stanno ultimando le registrazioni del suo primo attesissimo album, GARY DOURDAN attende di poter presentare a tutto il mondo il suo talento musicale pari solo al suo carisma.

Un talento coltivato fin dall’infanzia, grazie ad un padre musicista e a una passione che è cresciuta in parallelo con la sua enorme fama.

Funky blues sostenuto da un’attitudine rock per un disco voluto fino allo spasimo dall’artista che oltre ad interpretarlo, l’ha scritto e curato passo-passo con un team tutto italiano capitanato da Lele Battista e Marco Montanari al Clockwork Studio di Cernusco Lombardone (LC).   

Se fino ad oggi vi siete persi nell’incredibile verde dei suoi occhi, a breve verrete rapiti da una voce che sa camminare con eguale eleganza sia sul velluto che su scaglie di vetro.