Ermal Meta agli albori del 2016, chiude i lavori riferiti al suo primo disco solista intitolato Umano, presentato a Sanremo con Odio Le Favole, che si è aggiudicato il 3° posto tra le nuove proposte; oltre a ciò, il testo di Odio Le Favole riceve una menzione speciale dal Premio Lunezia; il video – realizzato da Marco Serpenti per la BudabØ Film - viene premiato con il SoundiesAwards da la Lucana Film Commision come il migliore, e gli ascoltatori di RTL  decretano che Ermal Meta abbia presentato il miglior brano in gara.

- L’estate 2016 per Ermal Meta si è tradotta in musica dal vivo con concerti in cornici prestigiose come Piazza Cattedrale per Asti Musica e l’Anfiteatro Romano di Lecce (tra gli altri…), o di partecipazioni a manifestazioni come Il Premio Lunezia, Premio Città di AnconaMeraviglioso Modugno (sempre, tra gli altri…); in mezzo a tutto ciò il 26 Luglio è stato premiato a Livorno – Spazio d’Autore – come miglior autore e interprete del 2016.

A Parte Te, grazie alla massiccia rotazione radiofonica che lo ha sostenuto per tutta l’estate, è ormai diventato un classico della musica d’autore italiana.

- In autunno l’Umano Tour ha toccato i maggiori club italiani, accompagnato dalle note del più recente singolo, Gravita Con Me affiancato da un suggestivo e visionario video firmato dal noto youtuber Cane Secco… e ora si torna sul palco del Festival di Sanremo - tra i big – con Vietato Morire.